Skip to content

L’idea dietro la foto – workshop con Francesco Cito

"L'idea dietro la foto"
“L’idea dietro la foto”

FOTOFUCINA Associazione Fotografica organizza e promuove, nell’ambito di Fotoarte in Puglia 2016, un workshop con Francesco Cito, dal titolo “L’idea dietro la foto”.

Il workshop è teso ad analizzare il percorso per la realizzazione di una storia, si parte dall’idea che esiste dietro la foto analizzando le sfaccettature organizzative e il metodo di racconto. Diventa per questo fondamentale il significato della foto, il messaggio da trasmettere.

Questioni tecniche, uso della fotocamera, postproduzione, Photoshop… niente di tutto ciò.

Francesco Cito condurrà gli allievi alla fotografia come immagine di racconto, a tutto quello che c’è dietro che varia a secondo dei temi trattati.

Se non espressamente richiesto dagli allievi, non sono previste uscite fotografiche, non verranno realizzate immagini. Si ritiene più costruttivo, nell’ottica del tempo a disposizione, analizzare il concetto di messa in opera di una storia fotografica, attraverso la spiegazione di opere e fotografie già realizzate, evitando inutili perdite di tempo per raggiungere luoghi o situazioni appropriati.

Non sono richieste pertanto particolari competenze o apparecchiature fotografiche.


L’idea dietro la foto

Eureka aveva esclamato Archimede quando trovò la soluzione al suo pensiero. Quando ammiriamo un capolavoro di Michelangelo, difficilmente immaginiamo tutto lo studio, schizzi e disegni eseguiti prima che i pennelli abbiano tracciato le forme sulle pareti.

Nel nostro tempo super-tecnologico, abbiamo smesso di pensare, affidandoci al mezzo usato e alla buona sorte, ritornando al vecchio concetto caro a certi direttori di giornali, in cui era la photocamera a fare buone foto.

Ahimè, purtroppo così non è, se prima non viene impresso nella stessa la nostra idea. Il pensiero che vogliamo esprimere implica una enorme responsabilità, con la fotografia pronunciamo giudizi, anche se era idea comune, dei tanti che gestivano la conduzione dei settimanali italiani, privi per la maggior parte di essi, di una figura nella persona del “Photo editor”, presenti solo nelle redazioni della stampa anglosassone, o di paesi più evoluti nel mondo dell’informazione.

Le foto a differenza di quello che la maggior parte della gente crede, non nascono per casualità, ne tanto meno grazie alla super photocamera ultimo modello. Una buona foto nasce nella testa, anche quando è del tutto casuale e improvvisa, come durante un reportage, dove non sempre si è consapevoli di cosa può apparire svoltando l’angolo.

Però è altresì vero, che un reportage, una storia fotografica da raccontare, va preparata e quindi quasi mai una fotografia nasce per caso. La nostra preparazione mentale ci mette nella condizione di vedere ciò che ci appare davanti, ancor prima che gli occhi ne registrano la visione. Qualcuno potrebbe definirlo istinto, ma senza l’idea dietro il concetto non avrebbe sviluppo.

Facile?

Francesco Cito


Programma del corso

Sabato 25 giugno 2016
dalle ore 9:30 alle 13:00

domenica 26 giugno 2016
dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00

per informazioni e costi: info@fotofucina.it – 329 0945360

Facebooktwittergoogle_plus

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *